NEL VENTRE DELL’ORSA. FUORI IL NUOVO VIDEO DEL SINGOLO “BRIGIDA”

Brigida segna il ritorno del nuovo progetto di Giulio Pastorello, dal nome evocativo Nel Ventre Dell’Orsa. Il brano esce per Dischi Soviet Studio il 3 Settembre 2021.

Nel Ventre dell’Orsa è un progetto solista nato tra gli Inverni del 2014/2015 da Giulio Pastorello. Al tempo batterista dei Muleta nei primi due dischi, tuttora chitarrista con Nova sui Prati Notturni. Lo accompagnano chitarre acustiche/elettriche, piccoli suoni catturati nelle stagioni, carillon, loopers, sinth e riverberi. Sogni, fotografie, passeggiate e sporadiche letture sono alla base di quello che poi uscirà in forma sonora a volte cantata a volte strumentale.
Il desiderio di far nascere questo progetto è rimasto sempre in bilico, rischiando di rimanere nascosto dentro le quattro mura di casa, tra vari impegni musicali e il tempo che è fatto solo di 24 ore. Ora in questi anni qualcosa è cambiato. Le stagioni seguono il loro corso, danno ispirazione, rallentano la frenesia e aiutano Giulio alla ricerca di suoni da cui trarre potere.

“Non dai soli racconti dei libri che leggiamo possiamo trarre un testo. Quando ci corichiamo a letto per dormire, nei momenti più intensi, arrivano i sogni. A volte brevi da lasciarci col fiato sospeso, altri vasti ed intensi come il mare. Qualche persona al risveglio ne ricorda i frammenti, altri no…forse per dimenticarne la trama. I sogni raccontano per chi sa ascoltare ed osservare. Particolari e visioni arrivano nei sogni di una persona. Movimenti e gesti senza suoni ne rumori. Un incontro di mute parole. La terra sotto i piedi un tempo coltivata ed ora lasciata a sé, ai prati incolti e alle future generazioni.

Ascolta BRIGIDA Qui: https://bfan.link/brigida

Il brano è stato registrato e mixato da Giulio Pastorello presso La Casa dell’Orsa.
La cura del master è stata affidata a Nicola Frigo dell’Haunted Studio Recording nel mese di Novembre dell’anno 2020.

NEL VENTRE DELL’ORSA: Giulio Pastorello (Chitarre lente, riverberi, synth e il sussurro della voce)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *